• Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
Rinoscopia

La valutazione endoscopica dell’albero tracheobronchiale è in grado di evidenziare la natura, la vascolarizzazione, l’estensione e la distribuzione delle diverse patologie a carico delle vie aeree inferiori, siano queste di natura morfologica o funzionale. Le indicazioni per la tracheobroncoscopia nel cane e nel gatto includono l’insorgenza acuta di tosse per la quale si sospetti l’inalazione di un corpo estraneo, la tosse cronica da cause ignote, quadri radiografici di infiltrati polmonari, la diagnosi e la stadiazione del collasso tracheale, la stadiazione di bronchiti croniche e del grado di collasso delle vie aeree. Le tecniche ancillari della tracheobroncoscopia includono il prelievo di biopsie, la raccolta di campioni microbiologici ed il Lavaggio Broncoalveolare. (In corso di esame endoscopico delle vie aeree inferiori, una volta individuato il tratto bronchiale ritenuto sede del problema clinico in atto, si effettua un Lavaggio Broncoalveolare consistente nell’introduzione e nell’immediata riaspirazione di liquido sterile. Il campione così ottenuto viene quindi analizzato mediante esame citologico e colturale, al fine non solo di emettere una diagnosi definitiva della patologia in atto ma anche di individuare la terapia più idonea.
Al fine di evitare risultati fuorvianti, viene richiesta la sospensione delle terapie antibiotiche in atto almeno nei giorni immediatamente precedenti l’indagine. Tale metodica riconosce le stesse indicazioni della tracheobroncoscopia e pertanto viene di routine associata ad essa.

endoscopica di trachea

Immagine endoscopica di trachea

endoscopica di bronchi

Immagine endoscopica di bronchi

Share by: